I miei progressi nella corsa con il programma di Runlovers

by - novembre 03, 2017


Ebbene si, dopo un inizio stentato, ho cominciato a fare sul serio con le sessioni di running. Durante le prime uscite seguivo il coach dell'app Nike+RunClub che prevede, per i principianti, un programma che non riuscivo a rispettare completamente: passare da pochi minuti di corsa a degli stacchi veloci e poi aumentare di parecchio la durata nel giro di pochi allenamenti non era l'ideale per me che faccio fatica a gestire il fiato.
Facendo qualche ricerca sul web ho trovato il programma di Runlovers.it che promette di trasformare un qualsiasi personaggio da divano in un runner capace di correre per un'ora filata. 
Tutto questo in sole 10 settimane.
Semplicemente non ci ho creduto ma mi sono segnata comunque gli step da seguire nel caso mi fosse venuto in mente di provare.
Siccome provare non costa nulla ho iniziato circa 3 settimane fa e devo dire che i risultati, su un fisico come il mio (leggi: ginocchia sfasciate e fiato cortissimo), non si stanno facendo attendere.

In cosa consiste questo programma per runners principianti

  • Settimana 1: per chi parte da zero, quindi non sapete andare oltre una camminata veloce, la prima settimana prevede 1 minuto di corsa leggera alternata a 2 minuti di camminata per 9 volte, per un totale di 27 minuti. Trovo che questo inizio sia davvero adatto a tutti e a tutte le età, anche per chi ha dolori articolari e parlo per esperienza personale perché un minuto di corsa passa davvero in fretta.
  • Settimana 2: 2 minuti di corsa leggera alternati a 3 minuti di camminata per 6 volte, totale 30 minuti.
  • Settimana 3: 4 minuti di corsa leggera alternata a 3 minuti di camminata per 5 volte, totale 35 minuti. Io sono partita da questo livello perché avevo già iniziato a correre saltuariamente . Non è stato facilissimo fare le 5 ripetizioni ma alla fine dell'allenamento mi sentivo molto soddisfatta per essere riuscita a non fermarmi. Per chi corre con facilità potrà sembrare una sciocchezza ma per chi non l'ha mai fatto correre anche solo per 4 minuti di seguito è un successo.
  • Settimana 4: 6 minuti di corsa leggera alternati a 3 minuti di camminata per 5 volte, totale 45 minuti. Mantenere la corsa per soli 2 minuti in più rispetto alla settimana precedente è stato molto difficile alla prima uscita, faticoso alla seconda uscita, facilissimo alla terza. Mi sembrava un miracolo. 
  • Settimana 5: 10 minuti di corsa leggera alternati a 3 minuti di camminata per 4 volte, totale 52 minuti. Ho iniziato questa sessione di allenamento pochi giorni fa e alla prima uscita ho fatto i miei primi 7 chilometri. Non ci credevo nemmeno io. Ora sono distrutta ma spero di recuperare in fretta e proseguire con l'allenamento. Dita incrociate!

Perché mi sta piacendo questo programma

  • L'intensità è graduale e motivante. Basta sforzarsi leggermente di più per riuscire ad affrontare la settimana successiva anche se non credevo fosse possibile.
  • Dopo ogni sessione di running mi sento rigenerata anche se devo ancora imparare a gestire la respirazione e il fiatone. 
  • A giudicare dal mio colore dopo ogni corsa posso confermare che la mia circolazione sta avendo molti benefici, forse fin troppo!

Piccoli problemi e come li sto affrontando

  • Con un ginocchio sofferente e problemi articolari devo stare molto attenta, in modo particolare durante la corsa. Sento che ogni minima disconnessione del terreno, gradino, curva devono essere affrontati con molta cautela perché le fitte sono dietro l'angolo e mi tocca stare ferma per giorni se non sto attenta a dove metto i piedi.
  • Allo stesso tempo sento che i muscoli delle gambe si stanno rinforzando ma ho paura di spingere troppo con i minuti di allenamento ed esagerare nonostante sia un programma per runners principianti. Mi sto aiutando con un integratore per cartilagine, di cui vi parlerò presto se vedrò che funziona, e con massaggi serali alle ginocchia con una spuma antidolorifica.
  • Durante la corsa ho qualche problemino con la sete (devo trovare il modo di portarmi dietro una bottiglietta d'acqua in modo che non mi sia scomoda) e con la tosse che arriva durante gli intervalli di camminata (probabilmente l'aria fredda di ottobre non mi ha fatto benissimo). Avete idee e soluzioni a riguardo?

Per ora sono molto soddisfatta perché non avrei mai immaginato di correre così a lungo a coprire una distanza che per me era assurda: non ridete, sono arrivata a fare 7 km ma considerate che prima non li facevo nemmeno in bicicletta.
Vi terrò aggiornati sui miei progressi, nel frattempo se volete scoprire tutto il programma di 10 settimane o altri allenamenti adatti al vostro livello di preparazione andate su Runlovers.it

You May Also Like

0 commenti